Archivi del mese: settembre 2006

Tempesta!

Dunque le registrazioni del nostro drummer stanno procedendo.
Lunedi e martedi è riuscito ad ultimare "Il mare" e ha cominciato "tempesta".

Due brevi note sulle canzoni in questione:
"Il mare" è un brano suddivisibile in 3 sezioni, legate fra loro da una frase melodica in 6/8.
Prima parte sognante, seconda rock e finale epico.
Naturalmente anche la batteria cerca di seguire questi obiettivi principali. Per questo motivo Gianpaolo ha registrato due versioni della prima parte: una suonata con le spazzole, l’altra con le bacchette.
Vi faremo sapere quale poi diverrà la versione ufficiale.

"Tempesta" invece è un caso anomalo. Nata come canzone scritta totalmente da Michele, non è mai stata arrangiata dagli altri componenti del gruppo. Una canzone che a tratti sembrava troppo complessa e a tratti troppo semplice.
Il risultato è stato che ora ci troviamo in studio con alcuni abbozzi di arrangiamento e nulla più. Ma quello che sta trovando Gianpaolo su questa canzone è davvero entusiasmante! Probabilmente questa tipologia di lavoro gli è congeniale. Meglio così visto che ci ritroviamo più o meno nelle stesse condizioni nell’ultima canzone dell’album: "la morte".

Oggi si concluderanno le drum sessions fondamentali di questa benedetta tempesta e vi faremo sapere come è andata.
Poi al batterista manca solo la morte… speriamo!

Ah, Gianpaolo ha promesso alcune righe di suo pugno finita l’esperienza di questo album.
And so, già sapete: stay tuned!

Annunci

Il set di Batteria

Ed ecco le prime foto promesse. Vengono mostrati sia il set che Giampaolo ha deciso di utilizzare per l’album, sia le nostre scelte nella microfonazione delle singole parti della batteria.


Il set completo da sinistra: due timpani, 1 china, 1 ride, cassa (con doppio pedale) 2 crash,   due tom, rullante, chalerston, due piccoli crash sopra il charlie e 3 rototom sulla destra.
La microfonazione ha previsto 9 canali:

  1. cassa
  2. rullante
  3. charleston
  4. Tom1
  5. Tom2
  6. Timpano1
  7. Timpano2
  8. Overhead1
  9. Overhead2

Si era pensato all’inizio di usare due microfoni per il rullante, ma la risposta dell’unico microfono, posto in prossimità della pelle superiore, è stata talmente positiva da non creare necessità simili.


Si noterà da questa foto come i microfoni del rullante e dei tom siano rialzati rispetto alle pelli.
Durante le varie prove dei suoni infatti, seguenti all’accordatura della batteria, questo metodo di microfonazione è risultato il migliore per il risultato che ricercava Giampaolo. I suoi tom e timpani sono da sempre ricchissimi di armonici e con microfoni vicino alle pelli (perpendicolari quindi alla pelle stessa) il risultato era disastroso: poco attacco e un suono di difficile gestione.
In questa maniera invece l’attacco è precisissimo, visto che i microfoni sono puntati più al punto di impatto della bacchetta e il suono più nitido.
Medesimo discorso sul rullante. Noterete infatti come il microfono sia puntato verso il centro. Il suono poi aveva poi un armonico davvero fastidioso che rovinava il suono dell’intera batteria (gli overhead non perdonano!). Ecco spiegato il motivo del "fermo" sulla sinistra del rullante.
Così suona tutto molto bene.

Il set di batteria da destra. Notate che anche i Timpani hanno avuto il medesimo trattamento microfonico dei Tom.

Altre foto delle registrazioni verranno pubblicate con spiegazione annessa.
Per altre foto senza commenti (ma con possibilità di essere commentate) potete recarvi qui.
E oggi si cominciano le registrazioni de "Il mare". Stay tuned!


Drums session: in breve…

Elenchiamo in breve quello che ha eseguito Gianpaolo durante questi tre giorni di registrazione, in attesa di avere le foto che documenteranno il set utilizzato e soprattutto la disposizione dei microfoni che abbiamo scelto, dopo le prove di lunedì.

Lunedì 18 settembre 2006:

  • montaggio del set della batteria prescelto e accordatura
  • disposizione dei microfoni e prima prova di suoni
  • registrazione di "Vendetta" per prova
  • cambio della disposizione dei Mic e regolazione volumi
  • altre registrazioni, sempre di "Vendetta"

Martedì 19 settembre 2006

  • Registrazione di "Vendetta" senza nessun taglio
  • Registrazione di "Leva l’ancora" con riprese varie nei punti nevralgici

Mercoledì 20 settembre 2006

  • Prime registrazioni de "La prima caccia"

Oggi invece sono programmate le registrazioni della "Forgiatura del rampone" (bene Demian?) sempre che, risentendo a mente fresca le rec di "caccia", non si scoprano erorrini inaccettabili.

E stasera si fotografa per bene!
Stay tuned!

PS: aggiunto un nuovo link. i Res Rei sono una band interessante, fateci un giro nel loro sito!


La scaletta provvisoria dell’album

In attesa di mettere in rete le prime foto di Giampaolo alle prese con le registrazioni, postiamo la scaletta provvisioria di "Ahab" che tiene conto di un grafico fatto a suo tempo da Michele, nel quale avevamo riassunto il livello di "tensione" che ogni canzone doveva trasmettere.
Tutto questo per poter creare fin da subito una scaletta decente.

Nonostante il file sia stato redatto parecchio tempo fa, redatto quando ancora non  esisteva una sola nota di questo nuovo lavoro, le canzoni e le intenzioni iniziali sono state pressochè mantenute.
Di questo ne siamo quindi soddisfatti!

Per ora la scaletta provvisoria, che potrete confrontare con quella del grafico soprastante, è:

1 – Vendetta
2 – Presagio (con un punto di domanda)
3 – Leva l’ancora (ex ballata)
4 – Alba
5 – Il mare
6 – La caccia
7 – Tempesta
8 – il Rampone
9 – Sogno
10 – La morte

Un ultima cosa: i titoli sopra indicati non sono definitivi, ma sono i titoli che usiamo noi componenti del gruppo per indicare una composizione.
Come al solito quello che poi finirà sull’album saranno tutt’altra cosa. E’ normale.
E difatti capita che in concerto si annuncino le canzoni con i titoli "da sala prove" e non quelli ufficiali.

Capita!

Buone nuove prestissimo, soprattutto sulle canzoni che sta registrando il batterista.
Stay tuned!


Prime domande…

E’ lecita la domanda che ci pone Demian sul blog del nostro cantante, Contrappunti Critici.

"Ma dove registrate?"

Questa domanda ci ha tormentato non poco negli ultimi mesi perchè ognuno aveva le proprie esigenze. Mauro esigeva un buon prodotto e quindi puntava all’esecuzione veloce in uno studio decente, Michele invece non voleva assolutamente rifare le corse assurde fatte per la registrazione di Faust. Dello stesso parere Gianpaolo.
Ci siamo venuti incontro decidendo di registrare nello studio di casa di Michele, con la supervisione di un esperto che ci mette l’esperienza e pure i microfoni. Molto graverà sulle nostre spalle, ma sappiamo che abbiamo una persona che in caso di bisogno saprà darci la dritta giusta!
Il mixing e il mastering finale dipenderanno quindi dal risultato che queste fasi di registrazione daranno. Daremo conto in questa sede delle nostre decisioni in merito.
Andremo al Nautilius per il mastering?
Chi lo sa… una cosa è certa: per saperlo, naturalmente, stay tuned!


Vendetta!

Ecco qui la prima pagina della partitura completa di "Vendetta", la primissima traccia del nuovo album. Oramai il lavoro di scrittura delle canzoni è completato, manca giusto "La morte" e non è poco visto che sono circa 12 minuti!
Ma il più è fatto.

Naturalmente nasceranno in sede di registrazione dei cambiamenti di arrangiamento, non previsti in questa fase di redazione scritta delle partiture. E non sappiamo se alla fine verranno poi scritti questi cambiamenti. In fondo le partiture ci sono servite per chiarire alcune cose fra noi componenti del gruppo e per le letture a prima vista del bassista Alberto.
Certo a trovare il tempo sarebbe davvero una bellissima cosa. C’è chi nel gruppo ha avanzato la proposta di inserire nell’album i pdf delle partiture complete…

Vedremo cosa si deciderà!
A presto and stay tuned!


Welcome!

Benvenuti naviganti!

Questo blog nasce come un diario interno alla nostra band con l’intento di serbare memoria dei giorni che fra poco andremo a vivere.
A partire da lunedi 18 settembre 2006 infatti cominceremo finalmente le sessioni di registrazione del nostro prossimo album che ha come titolo provvisorio, chiaramente, "Ahab".

Ci aspetta un lavoro lungo e di certo non mancheranno le sorprese in fase di arrangiamento finale delle canzoni.
Discorreremo dunque delle scelte di produzione, della scaletta, dei metodi usati, delle dificoltà.

Ma tempo al tempo.
Innanzitutto che voi siate fans, nostri estimatori, semplici curiosi o meri naviganti: benvenuti and stay tuned!


  • We’re talking about…

  • Articoli Recenti

  • Archivi

  • Meta